Română | English | Italiano
HomeNotizie201410 Novembre: Appello alla Coletta
Libreria Gutenberg
Assitenza medicale
Contatto

Caritas Eparhial Oradea

Indirizzo:

Str. Mihai Pavel nr. 3
410210 - Oradea, BH
ROMÂNIA

Telefono:

+40.359.418.212

Fax:

+40.359.418.211

Email:

caritaseparhial@yahoo.it

Notizie

Appello alla Coletta

Appello alla Coletta

Pace è bene da parte di Dio e benedizioni a tutti quelli che portano doni, e che fanno del bene nelle nostre Sante chiese ricordandosi dei più poveri.
Virgil Bercea
Vescovo
Lascia prima che si sfamino i figli; non è bene prendere il pane dei figli e gettarlo ai cagnolini Mc 7,27
i bambini chiedevano il pane e non c'era chi lo spezzasse loro.
Lamentazioni 4,4
Cari fedeli,
Il Vangelo ci dice una cosa semplice, ma molto rivoluzionario: c'è il pane, il cibo, l'acqua e la terra per tutti. Ma se l'unico valore è il profitto o guadagno, allora non ci sarà abbastanza per tutti.
Vangelo non è neutrale: ti costringe a prendere una decisione, un atteggiamento. Fai quello che vuoi, ma non si può lavare le mani, perché, così facendo, è già un atteggiamento, una scelta. Non si può non scegliere.
Lei è una donna straordinaria, un professionista, di tutto rispetto, anche di troppo rispetto. Non vi è nulla di negativo da dire su di lei: lei è un esempio, un modello. In chiesa, in prima fila, ha la sua sedia in ginocchio, imbottitura in spugna e vestito di velluto rosso, al fine di sentirsi bene quando partecipa alla Messa, anche la Messa come è la sua.
È freddo. Lei indossa vestiti caldi, e l'avanza con il bambino verso la chiesa tenendo la testa alta, in silenzio e senza essere emozionata. Va in chiesa come sarebbe andata da qualche altra parte a fare altre cose che devono essere fatte; va in chiesa per presentare le sue devozioni.
È freddo. Anche se ha i guanti con lei si sente freddo. Si affretta fino ad attraversare il sagrato senza vedere il povero uomo che è in attesa per loro.
Dice nella sua mente: vado al Signore; vado a pregare Cristo, il più grande, quella che amo da morire. E passa senza riconoscerlo.
Racconta il suo bambino: vieni a vedere il piccolo Gesù. E il bambino, affrettandosi per entrare, colpisce il bambino povero e quasi nudo che è stato aspettando.
Ma come ho detto, lei è una donna straordinaria ... Lei è fiduciosa e sicura di fare il bene.
Dio è contento?
E 'una domanda che lei non si e mai chiesto perché, considerando il suo comportamento, non ha senso. Battezzata, prende la comunione, sposata, tutte queste fatte in chiesa, con molti fiori e molte persone che hanno partecipato, anche il coro era presente; poi le preghiere, la Domenica Messa e Mercoledì e Venerdì digiuno, digiuno anche nel corso dell'anno.
In breve, ha fatto tutto quello che doveva fare. Lei sta facendo tutto quello che ha che fare per non andare all'inferno.
Sicuramente Dio si compiace, come pure! Ma, tuttavia, Buon Dio e suo figlio sono ancora in attesa davanti alla porta della chiesa, nel freddo della notte ...
Cari fedeli,
Siamo una famiglia grande e unica. Il bene è per tutta la famiglia, altrimenti la famiglia ne soffrirà.
E 'lo stesso come nella situazione in cui uno stomaco fa male o un dente fa male, tutto il corpo sente. Solo se ogni parte del corpo è ben, la persona si sente meglio.
Se ce condivisione, allora è per tutti. Se ce la condivisione, allora sarà solo per alcune persone.
Colletta speciale organizzata nella Domenica del Buon Samaritano ha lo scopo di raccogliere fondi per sostenere la mensa in cui 56 bambini e 70 adulti prendo un pasto quotidiano. Pertanto, il denaro raccolto in chiesa, il 16 Novembre 2014, sarà donato, da tutte le parrocchie alla Caritas Eparchiale Oradea.
Signore, dacci la capacità di non privare questi bambini dal pane quotidiano che Lei non farci mancare.
Pr. Olimpiu Todorean
ESCI DALLA ABITUDINE!
CENTRO GABRIELE
VIDEO!
DOCCE SOCIALE
Aiutaci!
Sviluppato da: Azatech | XHTML valido | CSS valido