Română | English | Italiano
HomeNotizie201229 Novembre: PORTA ANCHE TU ACASA LA SCATOLA DI NATALE
Libreria Gutenberg
Assitenza medicale
Contatto

Caritas Eparhial Oradea

Indirizzo:

Str. Mihai Pavel nr. 3
410210 - Oradea, BH
ROMÂNIA

Telefono:

+40.359.418.212

Fax:

+40.359.418.211

Email:

caritaseparhial@yahoo.it

Notizie

PORTA ANCHE TU ACASA LA SCATOLA DI NATALE

PORTA ANCHE TU ACASA LA SCATOLA DI NATALE

"Nudi, devono andare in giro senza veste, e affamati, …." (Iov. 24, 10).
Siamo entrati ormai nel periodo di preparazione per l’avvenire del Figlio di Dio. La preghiera in famiglia deve essere un momento in quale si fa posto al ospite che arriva nella nostra casa. L’ospite che lo celebriamo in questo Avvento e Natale e Gesù, quello che doveva venire, secondo la promessa di Dio, ma, nello stesso tempo riscopriamo che ci sono anche altri ospiti che attendano il nostro invito di mangiare insieme ha noi. Nello stesso tempo, alla preghiera, e al digiuno si deve aggiungere la carità. L’attenzione della comunità in questo anno sarà orientata e indirizzata verso i poveri. I poveri sono i primi e i più aspettati alla tavola del Signore, e questo lo comprendiamo ascoltando le parole di Gesù. Avere un povero alla tavola sembra oggi una esperienza impossibile, lontana dalla realtà che viviamo ma, nello stesso tempo, non può essere una giustificazione di non farlo perche e l’invio fatto da Gesù: soltanto i fratti stano insieme alla tavola e spezzano il pane con gli altri. Non possiamo credere che i “fratti” e solo una parola. Per quello che ha deciso di seguire Gesù e di chiamarsi cristiano questa parola ha i mistero della comunione universale che anima i cuori da tutto il mondo.
Il Santo Padre ci ricorda che L’Anno della fede, il quale appena e iniziato, sarà anche un’occasione propizia per intensificare la testimonianza della carità ricordando che non pochi cristiani, infatti, dedicano la loro vita con amore a chi è solo, emarginato o escluso come a colui che è il primo verso cui andare e il più importante da sostenere, perché proprio in lui si riflette il volto stesso di Cristo.
In questo anno liturgico dobbiamo chiederci chi sono questi poveri, questi fratti eletti del Signore e di chiederci ancora se sono ho no cosi lontani da noi. E possibile che oggi povero non e soltanto quello che non a da mangiare e di gioire ma anche una famiglia che si trova nella difficoltà, una persona ammalata oppure anziana, un bambino orfano. Sarà importante di imparare in questo tempo di digiuno e preghiera di fare un esercizio di povertà: di imparare ha rinunciare ha qualcosa che sembra buono ma che nello steso tempo non e necessario. Di rinunciare con un scopo, di rinunciare per amore per offrire ha quello che più bisogno di noi.
Prendi anche tu la "Scatola per Natale", e metti il tuo dono, espressione della tua rinuncia, e aiuta una famiglia che si trova in difficoltà. La Caritas Eparhial di Oradea dirigere il vostro aiuto dove e più necessario.
SCATOLA DI NATALE
RINUNCIANDO SI PUO DONARE
Si può rinunciare:
a una cioccolata
a una bevanda
a una torta
a un film
a un caffè
a un pacchetto di sigarette
al vino
a una birra ….
Tu a che rinunci?
Mettete nella "Scatola per Natale", espressione della vostra rinuncia, e aiuta una famiglia che si trova in difficoltà. La Caritas Eparhial di Oradea dirigere il vostro aiuto dove e più necessario.
Come restituire
Il periodo della campagna “Scatola di Natale” e 25 novembre – 23 dicembre 2012
Se siete venuti in possesso di “Scatola di Natale” vicino alla chiesa verrà restituita ai volontari Caritas, domenica 18 dicembre;
Se avete ricevuto “Scatola di Natale” a scuola, si ritorna ai insegnanti e alle maestre il 19 dicembre 2012;
Se avete ricevuto “Scatola di Natale” in un altro modo, si ritornerà alla associazione, via Mihai Pavel n.3 entro il 24 dicembre 2012.
La vostra donazione sarà registrata nei documenti contabili dell’associazione.
Pr. Olimpiu Todorean
Proiectul „Tineri Voluntari”
ESCI DALLA ABITUDINE!
CENTRO GABRIELE
VIDEO!
DOCCE SOCIALE
Aiutaci!
Sviluppato da: Azatech | XHTML valido | CSS valido