Română | English | Italiano
HomeNotizie20112 Novembre: La storia di 8 mesi in Romania
Libreria Gutenberg
Assitenza medicale
Contatto

Caritas Eparhial Oradea

Indirizzo:

Str. Mihai Pavel nr. 3
410210 - Oradea, BH
ROMÂNIA

Telefono:

+40.359.418.212

Fax:

+40.359.418.211

Email:

caritaseparhial@yahoo.it

Notizie

La storia di 8 mesi in Romania

La storia di 8 mesi in Romania

Il 31\10\2011 è terminato il servizio di volontariato della durata di otto mesi, in cui due volontari stranieri hanno sviluppato nell’Associazione Caritas Eparhial di Oradea. Si parla di Marcella Guido, una ragazza proveniente dall’Italia e Zeynep Atvur una ragazza proveniente dalla Turchia, che hanno partecipato al progetto “ Volontari per un mondo migliore”, finanziato dalla Commissione Europea "Gioventù in Azione il Servizio volontario europeo", avendo un budget di 11.900 euro.
L’obiettivo del progetto è stato il coinvolgimento di due volontari internazionali nell’ associazione di volontariato Caritas Diocesana di Oradea, per un periodo di 8 mesi. Hanno partecipato alle attività sociali che sviluppano le loro competenze e abilità nella vita di tutti i giorni, sostenendo allo stesso tempo lo sviluppo delle comunità di cui faranno parte.
Così le due volontarie hanno partecipato alle attività dell’associazione: tavola calda, distribuzione di indumenti, visite domiciliari ai beneficiari, servizio igienico-sanitari, la formazione come un clown-terapy che settimanalmente effettua delle visite ai bambini in ospedale, raccolta fondi, promozione e attività amministrative.
Le volontarie hanno beneficiato di due ore di corsi di lingua rumena, e tempo libero potendo visitare la città di Oradea e altre attrazioni turistiche in Romania. Sono riusciti a conoscere la cultura, i costumi e le tradizioni rumene, hanno interagito con i rumeni e gli altri volontari stranieri e sono riuscite a scoprire le diversità della Romania. Le spese di viaggio, vitto, alloggio e di comunicazione è stata fornita dal progetto, ricevendo anche del denaro in tasca.
I volontari stranieri hanno avuto un’esperienza che hanno descritto come una vita, sviluppando diverse competenze come la comunicazione di una lingua straniera, l’alfabetizzazione digitale, il desiderio di partecipazione alle iniziative sociali e civili. Le ragazze sono cresciute umanamente e professionalmente attraverso il processo imparando ad imparare (learning to learn). In questo modo sono state in grado di capire le diversità culturale e apprezzare le differenze.
Iulia Iova
ESCI DALLA ABITUDINE!
CENTRO GABRIELE
VIDEO!
DOCCE SOCIALE
Aiutaci!
Sviluppato da: Azatech | XHTML valido | CSS valido